Home Articoli Come scrivere una lettera di presentazione

Come scrivere una lettera di presentazione

da Redazione

Lettera di presentazione: vale la pena scriverla? Che valore aggiunge al curriculum in fase di candidatura? Nonostante lo scetticismo di molti candidati, la lettera di presentazione rimane tutt’oggi un valido strumento che porta con sé diversi vantaggi: da un lato permette di illustrare più chiaramente quali siano le motivazioni alla candidatura, dall’altro fornisce un ulteriore spazio per evidenziare al meglio le competenze utili per il ruolo a cui ci si sta candidando.

In questo articolo vedremo nello specifico come scrivere una lettera di presentazione per informatici, quali errori evitare e qualche consiglio su come redigerla al meglio.

Struttura e informazioni chiave in una lettera di presentazione

Per strutturare una lettera di presentazione per un informatico puoi considerare una suddivisione in sezioni a seconda dell’argomento trattato: in questo modo risulterà chiara a livello concettuale e ordinata dal punto di vista grafico.

La cover letter comprenderà dunque un paragrafo introduttivo, un corpo centrale (a sua volta suddiviso in più paragrafi) e un paragrafo di chiusura.

Ecco il nostro modello di lettera di presentazione per informatici:

  • Intestazione

Il tuo indirizzo, la data in cui stai mandato la lettera e il nome della compagnia / dell’IT recruiter a cui ti stai rivolgendo (se lo conosci).

  • Paragrafo introduttivo

Saluta e spiega perché stai scrivendo la tua lettera di presentazione. Non essere troppo breve e generico: cerca di essere originale e di incuriosire l’IT recruiter accennando al tuo background lavorativo e a qualche tua competenza tech. Non dimenticare di menzionare la posizione per cui ti candidi e il nome dell’azienda a cui ti stai rivolgendo.

  • Corpo centrale

Dopo aver incuriosito il recruiter a proseguire nella lettura, è il momento di spiegare i motivi per cui ti reputi la persona giusta per loro. Utilizza uno o più paragrafi per illustrare le tue tech skill, la tua esperienza lavorativa, gli obiettivi IT raggiunti e fai capire che hai occhi solo per loro.

Meglio organizzare queste informazioni sotto forma di elenco per permettere al recruiter di verificare rapidamente se le tue esperienze e competenze siano realmente in linea con la posizione ricercata.

  • Paragrafo di chiusura

Questa parte è importante esattamente come il resto della lettera, dunque va curata al meglio: anche qui evita di essere generico con frasi come “attendo una vostra risposta”, ma rinnova il tuo entusiasmo ed esprimi apertamente il desiderio di poter sostenere un colloquio di persona. Infine, ringrazia per il tempo dedicato alla lettura della tua lettera.

Errori comuni da non commettere in una lettera di candidatura

È facile incorrere in errori nella stesura di una lettera di presentazione, perciò vogliamo segnalartene alcuni tra i più comuni per evitare che possa commetterli anche tu.

Troppa formalità / troppa informalità

Informati sul tono di voce dell’azienda: se è tradizionale preferirà un tono formale, mentre una giovane start-up apprezzerà un tono più informale. In ogni caso, non devi esagerare: troppa formalità creerà inevitabilmente un certo distacco tra te e il recruiter, così come essere troppo informali potrebbe essere visto come una mancanza di rispetto.

Dimenticare di sostituire il nome della società / del recruiter

Utilizzare un modello di lettera di presentazione va benissimo per risparmiare tempo e non dover scrivere tutto da zero ogni volta, ma attenzione: oltre a doverlo personalizzare in base al ruolo per cui ti candidi, assicurati di aver sostituito correttamente nel testo e nell’intestazione il nome dell’azienda o del recruiter a cui ti stai rivolgendo.

Scrivere troppo

Come il curriculum, anche la lettera di presentazione non deve essere eccessivamente lunga: ricordati che l’obiettivo è ottenere un colloquio, dunque ci sarà occasione di ampliare i discorsi che ti stanno a cuore. Evita ripetizioni.

Essere banali

Come accennato in precedenza, essere generici è sbagliato poiché non denota un reale interesse: se non sei motivato e, al contrario, tendi a essere superficiale, l’HR se ne accorgerà. Cerca dunque di mostrare un genuino entusiasmo e lascia trasparire il desiderio di avere un’opportunità.

Consigli per redigere una lettera di presentazione per professioni IT 

Abbiamo parlato degli errori più comuni e di come non commetterli, ora invece desideriamo fornirvi qualche suggerimento per non far passare inosservata la tua lettera di presentazione.

  • Personalizzazione
    Chiaramente, affinché la lettera di presentazione sia efficace, è fondamentale personalizzarla a seconda del ruolo per cui stai inoltrando la tua candidatura: assicurati di includere le esperienze e le competenze specifiche che possiedi in relazione alla posizione.
  • Uso delle keyword
    Leggi attentamente la job description per individuare le parole chiave utilizzate nel testo, come ad esempio quelle relative alle qualifiche necessarie, e inseriscile all’interno della lettera di presentazione evidenziandole in grassetto in modo che saltino subito all’occhio.
  • Fornisci esempi concreti dei risultati ottenuti
    Se hai ottenuto risultati durante un progetto o un’esperienza lavorativa, approfittane per farlo presente così da far capire il tuo valore: cerca, dove puoi, di motivare le tue abilità contestualizzandole e citando esempi concreti.
  • Mantieni vivo l’interesse ed evita i cliché
    Come già suggerito, evita di essere ridondante e inserisci solo le informazioni fondamentali, in linea con la cultura aziendale e soprattutto con le skill richieste dalla posizione. Non utilizzare frasi troppo convenzionali, prova a uscire un po’ dagli schemi.
  • Prima di inviare controlla che sia tutto a posto
    Leggi con attenzione (anche più di una volta) la tua lettera di presentazione prima di inviarla: controlla la grammatica, l’ortografia e assicurati che sia nel formato corretto. Ricorda inoltre che anche la lettera costituisce parte integrante della valutazione: molte professioni in campo IT richiedono ottime capacità di comunicazione e la scrittura non fa eccezione.

La lettera di presentazione, accompagnata dal curriculum, oltre a essere spesso richiesta dall’azienda in fase di candidatura, può aiutarti a distinguerti in caso di candidature spontanee: con questo articolo speriamo di averti fornito una base solida da cui partire.

Scarica il nostro modello di lettera di presentazione per informatico


Leggi i nostri suggerimenti di carriera e scopri come affrontare con successo un colloquio di lavoro nell’informatica.

Consulta le ultime offerte di  lavoro e utilizza la tua lettera di presentazione quando ti candidi con  Reteinformaticalavoro.

Articoli correlati

2 commenti

vPYFOsECz 8 Giugno 2024 - 17:25

JLzvqKnSmjWi

Rispondi
ncHUuvZmfdPOlRV 11 Maggio 2024 - 21:23

ALCbofZJKGTXplNP

Rispondi

Lascia un commento